Tag

,

joker1984E’ la prima volta forse che l’Italia precede gli Stati Uniti, invece di seguirne i cattivi esempi: Berlusconi è stato solo una prova preliminare, un episodio pilota, un esperimento in condizioni controllate, un bozzetto, per un modello che, ancora una volta e a grande scala, ha garantito la vittoria. Quando parlate con un italiano ricordate che avete più o meno il cinquanta per cento di probabilità di star parlando con una persona che ha appoggiato Silvio Berlusconi. Quando parlate con un cittadino degli Stati Uniti d’America ricordate che avete più o meno il cinquanta per cento di probabilità di star parlando con una persona che ha appoggiato Donald Trump. E’ la vittoria del medioevo, di un genere umano che, a fronte di pochi che avanzano il livello morale e culturale della specie, è fortemente caratterizzato da masse con capacità basiche ed emozioni paleolitiche. Non sono sicuro si possa dire che ha vinto il populismo: il voto è stato dato a una prospettiva sincera, franca, che non ha mentito, che non è ipocrita, che non è incoerente con se stessa. Il voto è stato dato coscientemente ad una forte e soprattutto ostentata difesa della sottocultura, dell’arroganza, della violenza, del sessismo, del razzismo, del classismo, del mondo delle donnette platinate e dei maschiotti palestrati ed arrivisti, delle armi, dello sfruttamento sociale, delle barriere, della repressione, dell’intolleranza ottusa e incolta. John Carlin parla di analfabetismo politico e irresponsabilità criminale: hanno messo un pazzo alla guida del manicomio. E si decide a toccare un argomento delicato: quando la massa vive di sottocultura e di istinti primordiali, si arriva a mettere in discussione la democrazia come il minore dei mali.

Annunci