Tag

,

DugongInverno tiepido nella Capitale. Eccessivamente. Si prevede l’inversione dell’asse magnetico terrestre per il fine settimana. Un confronto con lo stadio isotopico 5e ripropone il dibattito sulla possibilità di reintrodurre gli ippopotami nella valle dell’Aniene. Si riapre il corridoio africano: un babbuino gelada morde un parcheggiatore alla Garbatella. Sospetti processi di desertificazione alla Magliana, con problemi per il traffico dovuti all’aumento delle utilitarie cingolate, e difficoltà pedonali sui marciapiedi a causa della sabbia che impedisce un adeguato riconoscimento delle feci canine. Un dugongo avvistato a Maccarese: Alberto Angela ne approfitta per un eccellente documentario sulle mangrovie di Castel Fusano. Visita di una delegazione beduina a Montecitorio: Renzi baratta tre deputate con cinque cammelli per non offendere gli invitati. L’incontro si conclude con il finanziamento di un progetto per la coltivazione intensiva del dattero a Tormarancia. Condizionatori a giorni alterni: domani tocca ai numeri civici dispari. Il Papa all’Angelus ribadisce che vuole una Chiesa povera, presentandosi in canottiera mentre sorseggia un’orzata. Il portavoce del Ministero per lo Sviluppo Sostenibile minimizza e da tutta la colpa al Ponentino, ma cade all’istante freddato dal dardo di una cerbottana, arma sempre più frequente nella città da quando Yanomami e Pigmei hanno trovato un habitat idoneo nel Parco della Caffarella. Partita sospesa all’Olimpico per l’arrivo del solito monsone. Esaurite le riserve regionali di Chinotto: si teme il peggio.

Annunci